Cappella Musicale del Duomo di Novara

La “Cappella Musicale del Duomo” novarese venne fondata nel 1564, grazie al lascito testamentario del Canonico Arcidiacono Melchiorre Langhi ed ebbe come primo Maestro di Cappella Michele Varotto.
Il vasto numero di manoscritti musicali tuttora conservati nell’Archivio Capitolare di S. Maria (oltre 4000) testimonia l’operosità dei Maestri di Cappella che si sono succeduti nei secoli.
L’attività della Cappella Musicale raggiunse il suo culmine nei primi mesi del 1711, in occasione della traslazione delle spoglie di San Gaudenzio nella Basilica attuale a lui dedicata. In quei giorni Novara divenne una sorta di “capitale” della musica, ospitando i più celebri musicisti dell’epoca.
Un altro periodo di vivacità artistica della Cappella Musicale del Duomo novarese si è avuto nel corso dell’Ottocento, grazie all’attività di Maestri di Cappella quali Pietro Generali, Carlo Coccia e Saverio Mercadante (cui è dedicato il Festival “Maestri di Cappella” nato dalla collaborazione tra la Cappella Musicale e il Teatro Coccia). Dal 1865, parallelamente alla costruzione dell’attuale Cattedrale, è invece iniziata la sua fase discendente, conclusasi nel 1979, anno della morte dell’ultimo maestro di Cappella, Luigi Sante Colonna.
Dal 1995 è rinata per volontà del Card. Renato Corti allora Vescovo di Novara sotto la direzione di Paolo Monticelli.

I nostri Social

News

World premiere del Vespro op. XIX di Isabella Leonarda

Progetto europeo “Musique est une femme”, prodotto dalla fondazione polacca TAK – Temat Aktualny Kultura e co-fondato dalla Creative Europe Programme.