Menu Chiudi

Mario Tahtouh – CANTO LIRICO

Dopo essersi laureato presso l’Accademia di Teatro dell’Università Libanese di Beirut, ha iniziato lo studio del canto lirico in Italia presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara, prima sotto la guida del M. Umberto Chiummo, in seguito sotto quella della M. Manuela Bisceglie con la quale ha conseguito la Laurea Triennale nell’Ottobre 2018, per poi conseguire la Laurea Biennale a Novembre del 2020 sotto la guida della M. Patrizia Patelmo. Attualmente è alla fine del percorso Biennale di Musica Rinascimentale e Barocca nella classe del M. Roberto Balconi.

Accanto all’insegnamento di musica in delle scuole pubbliche e private, ha saputo ben coniugare le sue capacità teatrali e liriche in diverse occasioni, sia in ambito corale, che in ambito solistico . Tra queste spiccano le partecipazioni a diverse produzioni del “Requiem” di Mozart e del “Te Deum” di Charpentier come solista ed anche corista; la partecipazione come corista nelle opere “Il barbiere di Siviglia”, “Nabucco”, “Turandot”, “Rigoletto”; e il debutto nei ruoli di Don Tritemio nell’opera “Il Filosofo di Campagna” di Baldassari Galuppi per un progetto del Conservatorio, Colline in “La Bohème” di Giacomo Puccini all’Isola del Giglio, Betto in “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini presso il Teatro Coccia di Novara (selezionato tra I partecipanti dell’Accademia dello stesso Teatro). Vincitore del ruolo di Tobia Mill nell’opera “La Cambiale di Matrimonio” di Gioachino Rossini al “2° Concorso Internazionale Città di Venezia”. Partecipazione al progetto “Ragazzi all’opera” come Haly in “L’Italiana in Algeri” di Gioachino Rossini sotto la direzione del Maestro Alessandro Svab. Solista in vari concerti del festival Fuori di Coccia 2021.